ATS Val Padana - Regione Lombardia - Sistema Socio Sanitario
Venerdì, 19 luglio 2019 18:30
HomepageHome | Mappa sitoMappa sito  
ATS Val Padana - Regione Lombardia - Sistema Socio Sanitario
ATS Val Padana - Regione Lombardia - Sistema Socio Sanitario
« Indietro | Sei in: AZIENDA > Archivio news ed eventi > Dettaglio news

Dettaglio news

Avviso presentazione progetti conciliazione tempi lavorativi 15 febbraio 2019
Avviso presentazione progetti conciliazione tempi lavorativi
con esigenze familiari e adempimenti conseguenti
Nuovo avviso conciliazione famiglia-lavoro anno 2019”.
 
Con decreto n. 59 del 08/02/2019 ATS della Val Padana ha approvato la manifestazione di interesse per la presentazione di progetti di conciliazione dei tempi lavorativi con le esigenze familiari ai sensi della D.G.R. 1017/2018 “Politiche di conciliazione dei tempi di vita con i tempi lavorativi – proroga della programmazione 2017/18 e determinazioni in ordine alla prosecuzione degli interventi nell’annualità 2019.”
http://www.regione.lombardia.it/conciliazione_vita_lavoro
I progetti potranno essere presentati dalle Alleanze Locali, ovvero partenariati pubblico-privato, il cui capofila dovrà necessariamente essere un ente pubblico, e saranno valutati dal Comitato di Programmazione, Valutazione e Monitoraggio.
Le Alleanze Locali potranno presentare proposte in merito alle azioni previste dalla D.G.R. 1017/2018 per i piani territoriali, esplicitate come segue:
 
  • promozione e informazione per la diffusione della cultura della conciliazione vita lavoro;
  • azioni in sinergia con altre reti regionali (ad es. WHP);
  • azioni di time saving in favore di titolari o dipendenti di imprese commerciali o artigianali con massimo tre occupati per attività non legate alla gestione dell’azienda;
  • attività di assistenza, servizi di mobilità/trasporto per l'accesso a servizi rivolto a soggetti fragili e figli minori appartenenti a famiglie di lavoratori/lavoratrici con esigenze di conciliazione tra impegni lavorativi e carichi di assistenza, purché non già sostenuti da altri interventi e misure pubbliche;
  • accompagnamento e supporto, anche attraverso iniziative di formazione, per micro, piccole e medie imprese e reti di imprese per usufruire del regime di defiscalizzazione;
  • accompagnamento e supporto, anche attraverso iniziative di formazione, per micro, piccole e medie imprese, reti di imprese e aziende di cura pubbliche o private per lo sviluppo della contrattazione territoriale e accordi di secondo livello;
  • accompagnamento e supporto, anche attraverso iniziative di formazione, per micro, piccole e medie imprese, reti di imprese e aziende di cura pubbliche o private per la costruzione di piani di congedo e piani di flessibilità aziendale e per l’adozione di misure flessibili di lavoro;
  • adozione di modalità di lavoro flessibili e di spazi di lavoro condivisi (es: coworking, smart working, telelavoro);
  • sostegno all’avvio di progetti di autoimprenditorialità femminile promossi da donne escluse dal mondo del lavoro nell’ambito dei servizi di conciliazione.
 
Ciascun progetto potrà essere finanziato con contributo pari al 70% del costo totale fino ad un massimo di € 25.000,00, rimodulabili a seguito di necessità e su apposita indicazione del Comitato di programmazione, valutazione e monitoraggio. Saranno ammessi a contributo i progetti che richiedono un finanziamento minimo di € 10.000,00. Il co-finanziamento è obbligatoriamente pari almeno al 30 % del costo totale del progetto. Il comitato di programmazione, valutazione e monitoraggio si riserva di definire l’utilizzo di eventuali risorse aggiuntive. Le spese di gestione non potranno essere superiori al 10% del costo complessivo. Eventuali rimodulazioni di azioni progettuali approvate e scostamenti nel budget superiori al 10% del costo totale, dovranno essere comunicate preventivamente ed essere oggetto di approvazione da parte dell’ATS.
Le proposte progettuali dovranno essere presentate, a pena di decadenza dal diritto alla partecipazione, secondo le modalità specificate nella manifestazione d’interesse, entro e non oltre le ore 12.00 del 10/03/2019 (trentesimo giorno dalla pubblicazione), in caso di scadenza in giorno festivo, la stessa slitta ope legis al giorno successivo.
 
In allegato è possibile scaricare:
  • Manifestazione d’interesse
  • Modello di costituzione dell’Alleanza Locale
  • Scheda progetto
  • Decreto ATS 59/2019
  • DGR 1017/2018 e Decreto 1491 del 7 febbraio 2019



filefile allegati
     File PDFManifestazione di interesse15/02/2019File, 387kb» Scarica
     File pdfDecreto ATS 59/201915/02/2019File, 80kb» Scarica
     File ocxModello accordo e scheda progetto15/02/2019File, 46kb» Scarica
     File pdfDGR 1017/201815/02/2019File, 142kb» Scarica
     File pdfAllegato A15/02/2019File, 54kb» Scarica
     File pdfDecreto 1491/1915/02/2019File, 85kb» Scarica
torna a inizio pagina  
© 2004-2019 ATS Val Padana - Tutti i diritti riservati
PEC: protocollo@pec.ats-valpadana.it | P.IVA e C.F. 02481970206
Sede legale ATS: Via dei Toscani 1, Mantova